Crea sito
CantoAmbrosiano - Risorse musicali sparse per la liturgia ambrosiana
Mistero dell'Incarnazione Mistero della Pasqua Mistero della Pentecoste B.V. Maria e Santi Ordinario
Santissima Trinità
I Domenica dopo Pentecoste
Corpus Domini
Sacratissimo Cuore di Gesù
III dopo Pentecoste
VII dopo Pentecoste
Tutti i santi
1 novembre

Sacratissimo Cuore di Gesù

Litugia Vigiliare VespertinaMessa nel giornoCanti vari
Liturgia Vigiliare Vespertina
Lucernario:  
Inno: Verbum supernum prodiens
Responsorio:  
Salmello:  
Magnificat:    
Messa nel giorno
Sallende: O sacrum convivium
Communione Calicis
Angelorum esca
Anno A
Salmo resp.:

R. Il Signore è buono e grande nell’amore.

Benedici il Signore, anima mia,
quanto è in me benedica il suo santo nome.
Benedici il Signore, anima mia,
non dimenticare tutti i suoi benefici. R.

Egli perdona tutte le tue colpe,
guarisce tutte le tue infermità,
salva dalla fossa la tua vita,
ti circonda di bontà e misericordia. R.

Misericordioso e pietoso è il Signore,
lento all’ira e grande nell’amore.
Non ci tratta secondo i nostri peccati
e non ci ripaga secondo le nostre colpe. R.

Al Vangelo: Alleluia.
Prendete il mio giogo sopra di voi, dice il Signore,
e imparate da me, che sono mite e umile di cuore.
Anno B
Salmo resp.: Il Signore su di me

R. Il Signore su di me si è chinato.

Ho sperato, ho sperato nel Signore,
ed egli su di me si è chinato.
Beato l’uomo che ha posto la sua fiducia nel Signore
e non si volge verso chi segue gli idoli. R.

Quante meraviglie hai fatto, tu, Signore, mio Dio,
quanti progetti in nostro favore:
nessuno a te si può paragonare!
Se li voglio annunciare e proclamare,
sono troppi per essere contati. R.

Esultino e gioiscano in te
quelli che ti cercano;
dicano sempre: «Il Signore è grande!»
quelli che amano la tua salvezza. R.

Al Vangelo: Alleluia. Prendete

Alleluia.
Prendete il mio giogo sopra di voi, dice il Signore,
e imparate da me, che sono mite e umile di cuore.

oppure:

Alleluia.
Dio ci ha amati per primo, e ha mandato suo Figlio
come vittima di espiazione per i nostri peccati.

Anno C
Salmo resp.:

R. Il Signore è il mio pastore: non manco di nulla.

Su pascoli erbosi mi fa riposare,
ad acque tranquille mi conduce.
Rinfranca l’anima mia,
mi guida per il giusto cammino
a motivo del suo nome. R.

Anche se vado per una valle oscura,
non temo alcun male, perché tu sei con me.
Il tuo bastone e il tuo vincastro
mi danno sicurezza. R.

Davanti a me tu prepari una mensa
sotto gli occhi dei miei nemici.
Ungi di olio il mio capo;
il mio calice trabocca. R.

Al Vangelo: Alleluia.
Io sono il buon pastore, dice il Signore;
conosco le mie pecore e le mie pecore conoscono me.
 
Dopo il Vangelo:   Rivelaci, o Dio nostro,
le ricchezze sconfinate della tua grazia
e il tuo amore per noi che si compie nel Cristo Gesù.
Allo spezzare del pane: «Venite a me, voi tutti
che siete stanchi e oppressi
e io vi ristorerò» - dice il Signore -.
Alla comunione: «Nessuno ha un amore più grande di questo
- dice il Signore -: dare la vita per i propri amici».
Canti propri vari
Canti propri non ambrosiani
 
Contattaci: